Subappaltare COMPLETAMENTE il proprio marketing è sempre un bene? - Publikendi

Subappaltare COMPLETAMENTE il proprio marketing è sempre un bene?

/Marketing Strategico

Abbastanza spesso, nella nostra esperienza di agenzia di marketing, ci troviamo ad affrontare situazioni potenzialmente dannose per il risultato finale del lavoro. 

I due estremi polari sono il cliente che reputa di sapere tutto di marketing e vuole dettare passo passo il lavoro dell’agenzia, mentre dall’altro abbiamo chi subappalta a scatola chiusa, quasi disinteressandosene, il proprio marketing all’esterno.

Inutile dire che entrambi gli estremi possono diventare molto nocivi nell’ottica concreta di raggiungere dei risultati soddisfacenti per entrambe le parti, da un lato l’azienda cliente che non ottiene i risultati sperati e dall’altro l’agenzia che non riesce a garantire il livello di consulenza ottimale.

Come dicevano i latini, in medio stat virtus

La situazione ottimale per l’agenzia è quella di rapportarsi con un cliente che comprende le attività che questa sta ponendo in essere, e può fornire quel sostegno esterno e quell’attenzione (banalmente rispondendo alle mail e alle richieste di informazioni tecniche sulla sua attività) che portano a velocizzare i processi di chiusura dei lavori, come mandare online una programmazione social, una landing page o un sito internet efficaci. 

Questo vuol dire che il cliente deve fare il nostro lavoro? Assolutamente no!

La parte di studio strategico o del brand, della creazione dei contenuti online e offline, della realizzazione di una serie di video e dell’implementazione delle azioni operative è compito dell’agenzia. 

Però… Avere un cliente allineato, che comprende il valore del lavoro che stiamo facendo e ci dedica l’attenzione necessaria, riduce drasticamente i tempi per la concretizzazione delle azioni di marketing, e ne massimizza i risultati.

Per questo motivo abbiamo deciso, da due anni a questa parte, di offrire a molti dei nostri clienti imprenditori e liberi professionisti la possibilità di formarsi nel mondo del marketing. 

Abbiamo iniziato in piena pandemia covid, condividendo contenuti gratuiti di valore sui social con dirette tematiche, per poi passare a formazione online e infine in aula, che ad oggi ha aiutato oltre 100 tra titolari e collaboratori a comprendere meglio questo segmento vitale per ogni azienda: la comunicazione.

Da questa esperienza, nell’autunno del 2022 partirà il nuovo percorso di REBUS, che affronterà in giornate di formazione in presenza i temi del marketing strategico, dei social media, del design, del copywriting persuasivo, del video e web marketing, dell’adverstising e del marketing offline.

8 moduli da 8 ore pensati per cambiare il futuro della tua azienda. Che cosa stai aspettando? 

Iscriviti subito qui: www.rebusformazione.it

Vuoi sapere come possiamo aiutare
la tua azienda a differenziarsi nel mercato

Iscriviti alla newsletter